COME RISPARMIARE







Scarica il PDF


CONSIGLI PER IL RISPARMIO IDRICO

Usa l’acqua in modo responsabile. Risparmiare acqua è possibile.

Il modo migliore per risparmiare acqua è quello di non darla mai per scontata. Piccole azioni quotidiane ci possono portare ad un utilizzo consapevole del bene acqua.

  • 1) L'uso dei miscelatori d'aria (c.d. frangigetto) nei rubinetti e nelle docce riduce il consumo d'acqua senza modificare le proprie abitudini. Si tratta di una piccola aggiunta al proprio rubinetto in grado di miscelare l'acqua in uscita con l'aria. Chi usa il getto d'acqua non percepisce alcuna differenza ma il consumo complessivo d'acqua è inferiore. Si arriva a risparmiare quasi la metà dell'acqua utilizzata.
  • 2) Lo sciacquone del water consuma ad ogni getto circa 10 litri d'acqua. Non è però necessario utilizzare sempre questo getto. Per ridurlo è sufficiente far installare un sistema con doppio pulsante di scarico o regolare il galleggiante dello sciacquone compatibilmente ad una capacità minore di acqua.
  • 3) L'acqua piovana può essere raccolta e incanalata dalla grondaia verso il proprio giardino o in cisterne di raccolta per consentire un utilizzo successivo. L'acqua piovana è gratuita, usarla con razionalità equivale a risparmiare l'acqua degli acquedotti e molti euro sulla bolletta.
  • 4) Le piante del terrazzo possono essere annaffiate anche tramite l'acqua già utilizzata per lavare la frutta e la verdura. E' sufficiente raccoglierla l'acqua in una bacinella nel lavabo ed utilizzarla dopo aver sciacquato la verdura. Mentre le piante del tue giardino devono essere annaffiate solo se necessario e sempre verso sera quanto il sole è calato, l’acqua evapora lentamente e non viene sprecata ma assorbita dalla terra. Alle tue piante e ai tuoi fiori servono tante cure non tanta acqua.
  • 5) Fate periodici controlli sullo stato dell'impianto idrico di casa. E' sufficiente controllare il contatore dell'acqua nel momento in cui tutti i rubinetti sono chiusi. Se continua a girare è probabile che ci sia una perdita nell'impianto. Chiamate un idraulico prima che la perdita peggiori o danneggi le proprietà dei vostri vicini. I controlli servono anche per prevenire bollette “salate” che il gestore dell’acquedotto comunque di farà pagare.
  • 6) Preferire la doccia al bagno. Per riempire una vasca sono necessari 100 litri d'acqua mentre per una doccia il consumo d'acqua è pari circa alla metà. Se poi mentre ti insaponi chiudi il rubinetto, orienti bene il getto dell’acqua e installi un miscelatore il risparmio può essere maggiore.
  • 7) Per lavare le stoviglie è consigliabile utilizzare una vaschetta dove porre le stoviglie per insaponarle e utilizzare un debole getto d'acqua soltanto alla fine per risciacquarle.
  • 8) Per la propria igiene personale è inutile tenere sempre aperto il getto d'acqua. Per lavarsi le mani, per curare la pulizia dei denti, per farsi la barba o lo shampoo non serve avere il rubinetto sempre aperto. Chiuderlo quando ci si insapona, o quando si usa lo spazzolino o quando ci si rade contribuisce a risparmiare tanti litri di acqua.
  • 9) Utilizzare gli elettrodomestici solo a pieno carico, risparmiando in questo modo acqua ed energia elettrica. Lavatrice e lavastoviglie consumano tanta acqua ad ogni lavaggio indipendentemente dal carico di panni e stoviglie.
  • 10) Utilizzare tecnologie come il regolatore del flusso d'acqua, il rompigetto aerato e la doccia a Cornetta (in cui l'acqua viene accelerata attraverso un ugello con il 50% di risparmio) che sostituiscano i tradizionali erogatori delle docce ed i frangiflutti dei rubinetti. Evitano i depositi di calcare, riducono i costi di manutenzione, migliorano la pressione degli impianti idrosanitari e non necessitano di interventi tecnici particolari per la loro installazione.
  • 11) Far riparare tempestivamente le perdite dell'impianto interno. Un rubinetto che gocciola al ritmo di 90 gocce al minuto spreca 4.000 litri di acqua all'anno; un foro di un millimetro in una tubatura, provoca in un giorno, una perdita di 2.400 litri di acqua potabile. Uno sciacquone che perde acqua nel water (anche in maniera impercettibile), scarica in un giorno oltre 2.000 litri di acqua.
  • 12) Non usare l’acqua corrente per pulire l’auto con secchio e spugna puoi ottenere comunque un ottimo risultato sprecando meno acqua. Puoi risparmiare fino a dieci volte in meno.