20/03/2009 "L’acqua una risorsa da preservare"

Venerdì 20 Marzo 2009 – Abbadia di Fiastra - Tolentino (MC) scarica il programma del convegno
scarica la scheda di iscrizione
Convegno: “L’acqua una risorsa da preservare”

Gli ultimi studi di settore dimostrano come in Italia la risorsa idrica teoricamente disponibile per uso idropotabile stia lentamente ma inesorabilmente diminuendo. Ciò è dovuto ad una pluralità di cause tra cui le più importanti sono la diminuzione delle precipitazioni, l’irregolarità dei deflussi e le inefficienze di gestione.

Gli effetti negativi iniziano già a farsi sentire: durante l’estate del 2007 il 15% della popolazione italiana, circa otto milioni di persone, ha vissuto situazioni di emergenza idrica con una disponibilità della risorsa sotto la soglia del fabbisogno idrico minimo di 50 litri di acqua al giorno per persona.

Tuttavia ancora oggi moltissime persone considerano l’acqua un bene inesauribile ed eternamente rinnovabile, senza quindi percepire l'inestimabile valore della risorsa. Un utilizzo inadeguato delle risorse idriche compromette non solo gli equilibri ecologici globali, ma anche la qualità della vita dell'uomo. Diventa quindi sempre più indispensabile che le istituzioni locali attuino una riflessione in merito alla gestione dell'acqua, per pensare ed agire ecologicamente.

L’Autorità d’Ambito, nella sua funzione di controllo sulle aziende che gestiscono il ciclo integrato delle acque, si impegna affinché ogni persona possa disporre di acqua potabile e di buona qualità a costi esigui. Ma affinché la risorsa non vada sprecata occorre l’impegno di tutti, una coscienza comune che comprenda l’importanza dell’ambiente e delle risorse di cui disponiamo e le preservi per il futuro.


Visualizzazione ingrandita della mappa
Tonino Secchiari
Presidente dell’A.A.T.O. n. 3 Macerata