PERDITE OCCULTE

fondogaranziaDal 1° gennaio 2010, l’A.A.T.O. ha istituito un “Fondo di Garanzia”, avente lo scopo di tutelare gli utenti titolari di contratti di somministrazione di acqua con il gestore del servizio idrico integrato, in riferimento agli addebiti di quantitativi di acqua somministrati, ma non utilizzati, in seguito a dispersioni causate dalla rottura e/o dal malfunzionamento dell’impianto idrico privato.

La quota di contribuzione è stata addebitata in automatico ad ogni utente in occasione della prima fatturazione dell’anno e successiva all’istituzione del Fondo. Gli utenti che non intendono aderire allo stesso producono al gestore apposita istanza di recesso entro il termine di due anni dall’adesione.

Il sottoscrittore del Fondo che riceve la bolletta con l’addebito di consumi anomali, cioè di un consumo almeno doppio rispetto a quello fatturato in un analogo periodo precedente, ne sospende il pagamento ed inoltra istanza di intervento al gestore, entro la scadenza della successiva bolletta emessa a conguaglio, e comunque non oltre 12 mesi dall’emissione della fattura contestata. L’istanza deve essere corredata da idonea documentazione emessa da un idraulico o da un soggetto abilitato che comprovi l’avvenuta riparazione del guasto.

L’istruttoria delle richieste di intervento del Fondo inoltrate dagli utenti spetta al gestore che può richiedere informazioni all’utente, può disporne l’audizione al fine di verificare i documenti trasmessi in allegato alla richiesta, può effettuare verifiche, accertamenti e sopralluoghi e ogni attività necessaria per la verifica delle condizioni di intervento. Il termine per la verifica della sussistenza delle condizioni per l’intervento del Fondo da parte del gestore, è fissato in 60 giorni dal ricevimento della domanda di intervento inoltrata all’utente aderente.

Scarica l'Allegato